Qual è una buona stampante per cominciare a stampare in 3D

Qual è una buona stampante per cominciare a stampare in 3D

Stampare in 3D dicono sia facile e anche veloce, tuttavia, anche se si è fermamente convinti dell’idea di acquistare un macchinario per la stampa di oggetti di tre dimensioni,  esistono tanti modelli con innumerevoli funzioni da cogliere impreparato anche il più esperto di gadget tecnologici. Per questo è utile sapere quale potrebbe essere una buona stampante per iniziare a riprodurre dei modelli in tre dimensioni senza perdersi in inutili e complicate opzioni. Dopo aver parlato con persone esperte nella stampa in 3D, si può affermare con certezza che la stampante ideale per cominciare ad avvicinarsi al mondo 3D è la Wanhao Duplicator I3, o semplicemente detta Wanhao I3.

Wanhao I3, perché è la stampante 3D più richiesta

Il brand Wanhao è famoso in Cina al livello del mercato al dettaglio, ma ha anche esperienza e un’ottima assistenza nel settore delle stampanti tridimensionali. I fondatori del marchio sono degli amici che hanno investito i loro soldi per comprare una stampante Thing-O-Matic, prodotta dalla Makerbot. Da qui, è iniziato tutto, perché gli amici in questione frequentavano l’università e hanno convinto altri amici a collaborare nella realizzazione di una periferica di stampa che si ispirasse a questa mitica stampante.

I sogni a volte si avverano e nel 2012, precisamente a giugno, Wanhao ha apportato una modifica alla loro stampante 3D banale, ma talmente rivoluzionaria da scatenare la richiesta immediata di questo prodotto tecnologico. Gli amici in questione non hanno fatto altro che applicare un display a cristalli liquidi direttamente alla stampante, in modo da poterla usare anche con solo una scheda SD e senza l’ausilio obbligatorio di un pc. Da agosto 2012 ad oggi, le stampanti 3D Wanhao sono le più indicate per i principianti e per chi si diletta a stampare modelli 3D, tanto che da quando è entrata nel mercato mondiale,ha mantenuto il primato di essere una tra le 10 stampanti 3D più richieste e usate, piazzandosi al settimo posto nella classifica mondiale. E’ un risultato sorprendente, soprattutto tenendo conto che il marchio non è famosissimo come altri brand tecnologici, ma solo nel settore 3D.

Altre caratteristiche della stampante 3D Wanhao I3

Chi l’ha provata per recensirla ne è rimasto veramente entusiasta, tanto che la consigliano caldamente ai principianti. Effettivamente, l’innovazione dello schermo applicato direttamente alla stampante e la possibilità di controllare la macchina mediante questo accorgimento ha contribuito molto al successo del brand, ma anche il prezzo ha contribuito al suo successo inaspettato.

Essa è annoverata tra le stampanti più economiche del settore, tanto che il prezzo di una stampante 3D di questo marchio si aggira in media sui 1000 Euro, inclusa la garanzia di un anno e la spedizione di un rotolo nero di filamento PLA per la stampa 3D. Una bazzecola, visto che per una stampante 3D multifunzione si può arrivare a spendere anche 5000 Euro, però la concorrenza tra i vari brand di stampanti e tecnologie 3D ha fatto sì che la stampa 3D, in pochi anni, possa essere veramente alla portata di tutti, al pari dei telefoni cellulari: prima per pochi eletti, nel giro di 20 anni anche i bebè ormai possiedono un telefono portatile adatto a loro.

La stampante tridimensionale Wanhao Duplicator I3 è pre-assemblata di tipo RepRap, progettata per chi vuole produrre oggetti di tre dimensioni, ma è ancora un principiante. Caratteristica principale è l’acciaio, un materiale che predomina. Questo dispositivo di stampa 3D è dotato di molte caratteristiche per regalare ai fruitori una esperienza di stampa 3D sensazionale. Queste caratteristiche sono il singolo estrusore MK10 dotato di ventola per il raffreddamento, la base col micro controller GCODE e un piatto per la costruzione riscaldato,fondamentale per l’assemblaggio dei componenti plastici e del risultato finale. Dal punto di vista del software, la stampante 3D è compatibile con quelli maggiormente usati, come CURA, Reperier e MatterControl. Insomma, un prodotto per stampare in 3D per chi non ha grandi pretese ma vuole imparare e soprattutto avere la certezza di un risultato finale impeccabile.

  • Posted on 3 agosto 2016
  • By Simone